A.S.D. Sbroccati Enduro Bike
Riccardo 3273682791
info@mtbcivitavecchia.it

Iscriviti alla Newsletter





Regolamento gara 2018

Sbroccati Enduro Bike / Regolamento gara 2018

COPPA LAZIO ENDURO – APPENNINO ENDURO TROPHY

 INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO FCI

 Il regolamento di gara ufficiale è quello della FCI, scaricabile cliccando qui, per il circuito Appennino Enduro Trophy visionabile dal sito http://www.appenninoendurotrophy.com/regolamento.html e per la Coppa Lazio scaricabile cliccando qui. I suddetti regolamenti vengono integrati dalle seguenti disposizioni:

  1. DISPOSIZIONI GENERALI

L’ASD Sbroccati Enduro Bike, organizzatrice della gara, comunica ogni informazione esclusivamente attraverso il sito ufficiale www.mtbcivitavecchia.it , la pagina Facebook Asd Sbroccati enduro Bike ed il sito dei cronometristi www.endu.net. L’ASD Sbroccati Enduro Bike non si ritiene responsabile per le informazioni divulgate attraverso mezzi diversi. La gara si articola in 3 Prove Speciali (P.S.). In casi di forza maggiore, la gara per le categorie allievi ed esordienti, potrà essere ridotta a 2 P.S.. Per rispettare i 90 minuti di gara, trasferimenti compresi, uno o due trasferimenti potrà essere effettuato con mezzi di risalita meccanici. E’ imposto un tempo massimo di ritardo di 15 minuti; trascorso il quale il concorrente sarà automaticamente escluso dalla gara. Dopo due prove speciali sarà predisposto un “riordino” di tutti i concorrenti denominato controllo orario (CO). Al controllo orario ogni concorrente avrà un tempo definito e dovrà passare nel minuto di assegnazione. Ogni minuto di anticipo o ritardo, si trasformerà in minuti di penalizzazione (no frazioni di minuto).

  1. CATEGORIE PREMIATE

 Saranno premiati i primi 5 atleti della Classifica Assoluta e i primi 5 Atleti delle Classifiche di Categoria.

  1. Allievo Maschile;
  2. Esordiente Maschile;
  3. Donna Esordiente;
  4. Donna Allieva;
  5. Juniores Maschile
  6. Open Maschile (Elite – Under 23);
  7. Open Donna (Elite – Juniores);
  8. Elite Sport – Junior master sport;
  9. Master 1;
  10. Master 2;
  11. Master 3;
  12. Master 4;
  13. Master 5-6-7 over;
  14. Donne Master (Elite Sport Women, Junior Women Sport, Master Women 1, Master Women 2.

3. PROGRAMMA GARA

  • dalle ore 7.00 alle 09.00 verifica tessere;
  • ore 09.10 riunione tecnica (briefing);
  • ore 10.00 partenza 1° concorrente;

L’orario di partenza della gara sarò quello comunicato nella scheda gara, fatta eccezione per cause di forza maggiore. L’orario di partenza delle singole PS, per ogni concorrente, è fissato dall’organizzazione, ed è fatto osservare dai giudici di gara e dagli addetti alla partenza di ogni PS. È responsabilità del concorrente verificare la presenza di eventuali errori del proprio orario di partenza compresa la tabella. 

  1. MODALITÀ D’ISCRIZIONE

La gestione delle iscrizioni è affidata al servizio Mysdam.

E’ obbligatorio iscriversi online entro e non oltre le ore 23.59 di venerdì 18 maggio 2018 attraverso il sistema fattore K per i tesserati FCI ed il sito http://www.endu.net;

QUOTE: 

  • QUOTA AGEVOLATA – € 35,00 per pagamenti entro le ore 23.59 di venerdì 18 maggio 2018 per tutte le categorie;
  • QUOTA PIENA – € 45,00 per pagamenti oltre venerdì 18 maggio 2018 per tutte le categorie;
  • Noleggio chip MySdam
  • Acquisto chip MySdam

Le Categorie giovanili (Esordienti e Allievi), sono esentate dal pagamento della quota d’iscrizione, fermo restando il noleggio o acquisto del chip. Le iscrizioni saranno ritenute valide solo se il pagamento della quota d’iscrizione sarà andato a buon fine. La quota d’iscrizione non è rimborsabile.
Per ulteriore garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere a disposizione la ricevuta del pagamento della quota al momento della verifica tessere. Con un unico pagamento è possibile iscrivere più concorrenti contemporaneamente.

NON SONO AMMESSE ISCRIZIONI IL GIORNO DELLA GARA. 

  1. TESSERA GIORNALIERA

 Per i ciclisti che non sono in possesso della Tessera ordinaria sarà possibile partecipare alla gara acquistando entro il giorno 10 maggio 2018 la Tessera Giornaliera FCI al costo di 15,00 € (esclusi i normali costi d’iscrizione e chip). La Tessera Giornaliera garantisce la copertura assicurativa Infortuni + RCT limitatamente alla sola giornata di validità della stessa. Per poter acquisire la tessera giornaliera è obbligatorio ed imprescindibile esibire un certificato in originale di idoneità allo sport agonistico per la disciplina ciclismo ed una copia dello stesso, rilasciato da un centro medico sportivo italiano, regolarmente riconosciuto dal Coni. La visita medica specialistica per il rilascio del Certificato di Idoneità all’Attività Sportiva deve essere antecedente al tesseramento. Le tessere giornaliere sono in numero limitato, pertanto è necessario prenotarle e pagarle entro giovedì 10 maggio 2018 contattando l’organizzazione. Non è previsto alcun rimborso o eccezione per gli atleti che, non avendo prenotato la tessera giornaliera, non riescano a partecipare alla gara per esaurimento delle stesse.

  1. ISCRIZIONE K-SPORT

 Per i tesserati F.C.I. le iscrizioni dovranno pervenire (oltre che attraverso il sito ufficiale Mysdam entro le ore 23.59 di venerdì 18 maggio 2018) anche alla ASD organizzatrice, tramite il Sistema Informatico Federale “Fattore K”http://fci.ksport.kgroup.eu/fci/.
Ogni pilota dovrà mostrare la tessera agonistica al momento del ritiro della tabella di gara. Chi effettua l’iscrizione per conto di terzi lo fa a titolo di delegato e pertanto si assume in toto tutte le responsabilità ad esso connesse, tra le quali si richiamano gli aspetti relativi al trattamento dati personali ed alla privacy. Il delegato solleva l’organizzazione da tale aggravio e si farà garante per qualsiasi responsabilità, reclamo o azione legale.
Chi effettua l’iscrizione si rende responsabile per sé stesso e per tutte le persone da lui iscritte in merito all’idoneità della partecipazione ed a tutte le conseguenze di questa, rinuncia, libera ed esonera per sempre gli organizzatori dell’evento, gli sponsors, i promotori e tutte le altre persone in qualche modo associate all’evento, da qualsiasi responsabilità, e risarcimento contro di loro per effetto di danni in qualsiasi modo collegati alla partecipazione all’evento.

  1. ORDINE DI PARTENZA

L’ordine di partenza sarà stabilito in base ai numeri assegnati, dal pettorale più basso a quello più alto.

La partenza del primo trasferimento è data per gruppi di 1, 2, 3 o 4 concorrenti, ogni 15, 20 o 30 secondi, in base al numero di iscritti.

La partenza delle prove speciali sarà in base al numero dorsale assegnato ad ogni ogni 20 o 30 secondi in base al numero di iscritti.

  1. BICICLETTA    

È vietato sostituire il telaio e le ruote, durante tutta la durata della competizione.Le estremità del manubrio devono essere protette con tappi.La bicicletta deve essere in perfetto stato di manutenzione ed efficienza. La direzione di gara si riserverà di escludere dalla competizione i concorrenti che non rispetteranno tale norma. E’ vietato l’utilizzo di bici da DH e/o con forcella a doppia piastra. Ogni atleta è responsabile dello stato della propria bicicletta. 

  1. E-BIKE       

Non sono ammessi concorrenti che partecipano con le E-bike. 

  1. VESTIARIO ED ACCESSORI DI PROTEZIONE

E’ obbligatorio, durante le PS, l’uso del casco con mentoniera ed allacciato, specifico per la pratica dell’ENDURO DH e 4X e regolarmente in commercio. Il casco dovrà essere provvisto di visiera/frontino. E’ proibito l’uso di casco che consenta il mento scoperto.

E’ consentito l’uso di casco più leggero tipo XCO durante i trasferimenti.

Sono inoltre obbligatorie protezioni per le ginocchia, schiena, con prodotti regolarmente commercializzati per l’uso specifico, guanti a dita lunghe e maglia con manica lunga o corta indossata sopra le protezioni (ad eccezione del necksupport e della protezione a guscio).

In caso di utilizzo di protezioni “necksupport” (collare) può non essere utilizzato il back protector (para schiena).

La FCI raccomanda fortemente l’uso delle seguenti protezioni anche per le gare Nazionali e Regionali:

  • protezione delle spalle in materiale rigido;
  • protezione della nuca, del collo e dei gomiti;
  • pantaloni lunghi, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura, oppure pantaloni corti, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura accompagnati da protezioni per le tibie in materiale rigido;.

Ogni atleta è responsabile dello stato delle proprie protezioni.

E’ proibito l’utilizzo, di qualsiasi apparecchiatura ricetrasmittente e/o produttrice-riproduttrice di suoni ed immagini, munita o non di auricolari, se non espressamente autorizzati dalla Struttura Tecnica, per ragioni di sicurezza/emergenza/riprese TV. Le “micro-camere”, saranno montate in modo da non compromettere la sicurezza dell’Atleta e solo sulla bicicletta o sul frontino. È consentito avere con se il telefono cellulare, per essere rintracciati o per contattare l’organizzazione in caso di problemi durante lo svolgimento della gara. La Direzione di Gara comunicherà durante la Riunione Tecnica (briefing) il numero di telefono da contattare in caso di emergenza ed inoltre tale numero sarà riportato sulla tabella di marcia che ogni concorrente ha applicato alla propria bici. 

  1. PERCORSO

A discrezione degli organizzatori possono essere inseriti nelle P.S. tratti di abilità propri della tecnica di guida attraverso l’ausilio di porte da slalom, gimkane, pettini, ostacoli artificiali a terra ecc, inseriti in zone aperte dalla vegetazione e sorvegliate da marshall/giudici di gara/delegati tecnici. Le installazioni, saranno installate il mattino della gara e annunciate dettagliatamente nel briefing pre-gara. Il taglio di ogni elemento di abilità da parte del concorrente, viene penalizzato con 30 secondi sul computo della PS. Eventuali errori di esecuzione, con uscita dal tracciato imposto, può essere ripetuto senza incorrere in penalizzazioni se si rientra nel punto in cui si è usciti. I percorsi presentano tratti stretti ed esposti, rocce, guadi, salite e discese ripide, burroni, muri, salti, passaggi veloci su tratti con grosse rocce. Gli organizzatori predisporranno il percorso completamente segnalato in modo definitivo, compresi cartelli specifici IPS – FPS – linee di partenza ed arrivo di ogni singola Prova Speciale, almeno 24 ore prima della partenza.

  1. PROVE LIBERE

 Nell’ottica di una perequazione del livello di conoscenza delle prove speciali da parte dei concorrenti, l’organizzatore della gara vieta ogni allenamento con la bicicletta. Ad ogni concorrente viene data la possibilità di svolgere ricognizioni a piedi lungo le prove speciali.

  1. RIUNIONE TECNICA (BRIEFING)

Sarà effettuato un briefing con il Presidente di Giuria, il Direttore di Gara, il Responsabile della Gara e tutti gli atleti nella zona della partenza o Paddock alle ore 09.10. Tale procedura è importante per dare ai concorrenti eventuali informazioni o modifiche dell’ultimo momento allo svolgimento della gara, pertanto è obbligatoria la presenza di ogni concorrente o responsabile della propria squadra.

  1. PUNZONATURE

L’organizzazione fornirà, durante la verifica tessere, a ogni concorrente tre contromarche adesive, per le ruote e la forcella, sarà cura di ogni concorrente applicarle alla propria bici (punzonatura) e proteggerle in caso di pioggia o fango. La contromarca per il telaio (che funge anche da tabella di marcia con tutti gli orari di gara) sarà applicata dall’organizzatore poco prima della procedura di partenza. Durante la gara i giudici verificheranno la presenza delle contromarche (punzonature) ed il concorrente che non avrà tutte le contromarche correttamente posizionate o non si presenterà alla verifica, sarà espulso dalla gara. La perdita o la rottura di qualunque contromarca comporterà l’esclusione dalla gara. 

  1. NORME DI COMPORTAMENTO

I Corridori dovranno dare prova di sportività in ogni occasione e lasceranno il passo i concorrenti più veloci, senza ostacolarne il sorpasso. Se per un qualsiasi motivo un concorrente dovesse uscire dal percorso di gara, egli dovrà rientrarvi nello stesso punto preciso da cui è uscito, pena la squalifica dalla gara. Una volta terminato il fettucciamento delle P:S. i corridori avranno, esclusivamente, la possibilità di effettuare ricognizioni a piedi lungo le prove speciali. E’ vietato farsi trasportare, spingere o tirare da veicoli a motore. Ogni concorrente deve essere, durante la manifestazione, completamente autosufficiente provvedendo da sé anche ad eventuali riparazioni e/o sostituzioni di componenti del proprio mezzo. E’ consigliato un approccio ai percorsi consono alle proprie capacità tecniche. Ogni concorrente non può avere assistenza esterna per tutta la durata della gara ad eccezione dell’area del C.O. dove ogni Squadra può predisporre l’assistenza ai propri concorrenti. 

  1. ASSISTENZA E AIUTO

In caso di incidente è dovere che ogni atleta, presti soccorso al concorrente in difficoltà, avvertendo Marshall e/o i soccorsi. La direzione di gara si riserva di penalizzare o squalificare i concorrenti che non rispetteranno tale norma, oltre a incorrere nelle possibili conseguenze penali di un’omissione di soccorso. Ogni concorrente che si ritira dalla manifestazione è tenuto ad avvisare il Presidente di Giuria. I concorrenti che si ritirano o sono fuori tempo massimo, devono raggiungere la partenza nel più breve tempo possibile, seguendo le indicazioni dei Giudici di Gara e/o dei Marshall, e comunque togliendo la tabella porta numero dalla bicicletta o barrando il numero con una X. Per dare modo ai soccorsi di raggiungere un eventuale concorrente infortunatosi lungo una PS, questa può essere anche sospesa, con i concorrenti che transiteranno nella PS, ma non saranno cronometrati, oppure il percorso sarà deviato con opportune indicazioni dei responsabili di gara per raggiungere la tappa successiva. 

  1. ASSICURAZIONE

Gli organizzatori si appoggiano alla FCI, per cui la manifestazione è coperta da assicurazione dall’Ente stesso. Ogni tesserato comunque, relativamente ai danni personali subiti in caso di incidente è coperto dalla propria tessera assicurativa (obbligatoria). Per quanto non contemplato nel presente regolamento rimandiamo alle norme generali dell’Ente presso il quale la manifestazione è iscritta. L’organizzazione non è da ritenersi in alcun modo responsabile per incidenti o danni a persone e cose che si possono verificare durante lo svolgimento della manifestazione o dopo e per effetto della stessa. Tutti i partecipanti devono obbligatoriamente osservare le norme stabilite dal Codice della Strada, durante i trasferimenti in luoghi aperti al traffico e mantenere un comportamento corretto, non pericoloso per sé e per gli altri e nel rispetto dell’ambiente nel quale la manifestazione si svolge.

  1. RECLAMI

I reclami riguardanti lo svolgimento delle prove – classifiche – comportamento degli altri concorrenti e qualsiasi altro tipo di segnalazione devono essere presentati per iscritto alla Giuria e Direttore di Gara, firmati dal/dai concorrente/i entro 30 minuti dall’ora di affissione del primo Comunicato di Giuria, esposto contestualmente all’ordine di arrivo della gara e comunque in termini tali da permettere alla giuria di assumere le proprie decisioni in tutta tranquillità. Il reclamo deve essere accompagnato dal pagamento della tassa nella misura stabilità. La Giuria comunicherà la propria decisione entro 60 minuti dalla presentazione del suddetto reclamo. La Giuria si riunirà sul posto per regolare immediatamente la controversia prima della cerimonia di premiazione. Ogni reclamo che non rispetti la forma, i tempi e le modalità suddette sarà ritenuto nullo.